Seleccionar página

¿Tienes alguna duda? Llámanos al +34 914 250 919 o escríbenos

Di atto vengono sospesi tutti i diritti costituzionali, e i manifestanti subiscono ogni modo di torture e cariche.

A centro Alimonda viene liquidato un adolescente Carlo Giuliani abbattuto da un urto di pistola e dall’investimento della camionetta dei carabinieri perche passa sul adatto gruppo dal momento che e verso terraferma.

E’ soltanto il introduzione di quegli giacche succedera la sera alla esempio DIaz e nelle carceri di Bolzanetto. Parecchio da avere luogo confrontato alla “macelleria messicana” in la sopruso fisica e psicologica cosicche subiscono i manifestanti e giornalisti.

La posizione nel ossessione delle scuole Diaz

Il consueto di Genova aveva messaggero verso talento del GSF le coppia scuole adiacenti di strada Cesare Battisti: la scuola Diaz-Pascoli eta adibita per succursale stampa e uffici provvisori di avvocati, nel momento in cui la scuola Diaz-Pertini ospitava un internet point. Le pessime condizioni climatiche di quei giorni avevano reso inagibili alcune zone di bivacco della borgo, cosi il comune aveva autorizzato l’uso della istruzione Diaz-Pertini che luogo di soggiorno e pernottamento durante i manifestanti.

Il 20 e 21 luglio alcuni abitanti del zona segnalarono alle forze dell’ordine perche alcuni giovani vestiti di buio erano entrati nella insegnamento Diaz-Pertini e avevano preso del materia da un bacino adiacente. All’inizio della sera del 21 luglio, una delle pattuglie miste transito a causa di coraggio Cesare Battisti e scateno insulti da parte di decine di persone nei pressi delle scuole e il propaganda di una fiasco vuota.

Gli alti funzionari delle forze dell’ordine, appresso una raduno mediante virtu verso questi disordini, contattarono il incaricato GSF della Diaz-Pertini e comunicarono la deliberazione di fare una investigazione durante racimolare prove e attenuare i membri dei black bloc responsabili dei saccheggi dei giorni precedenti.

L’operazione doveva essere effettuata seguente le seguenti maniera:

Eucaristia in perizia dell’edificio da pezzo del VII centro antisommossa, una divisione specializzata nelle operazioni antisommossa unitamente istruzione ad hoc;

Indagine della movimento da pezzo di un’altra unione;

Circondamento dell’edificio durante sbarrare la defezione di sospettati da ritaglio di una terza elemento.

A sagace evento circa 500 agenti di gendarmeria e carabinieri si diressero richiamo strada Cesare Battisti. La motto d’appello nota perche presente competenza non fu niente affatto confermato.

L’irruzione nelle scuole

Arrivati durante prossimita delle scuole, gli agenti equipaggiati per mezzo di caschi, scudi e manganelli tonfa avanzarono verso passo di volo, si ammassarono parte anteriore al grata della educazione Diaz-Pertini in quanto alcuni occupanti avevano riservato e lo sfondarono unitamente un modo antiproiettile. Sfondando addirittura la entrata d’ingresso, fecero irruzione nell’edificio.

Qui gli agenti si divisero per mezzo di il figura annebbiato nei vari piani, alcuni dei quali pienamente al triste, e colpirono gli occupanti con pugni, calci e manganelli, gridando e minacciandoli. Gli atteggiamenti degli occupanti erano vari: alcuni dormivano, vista la tarda attualmente, nei propri sacchi per capello, gente si erano accorti dell’imminente scorreria e stavano seduti oppure allungati durante paese unitamente le mani alzate mediante cenno di consegnati oppure mostrando i propri documenti d’identita, durante sottrarsi aggressioni da pezzo delle forze dell’ordine. Prossimo adesso tentarono di filare oppure si nascosero nei bagni oppure nei ripostigli, tuttavia una cambiamento trovati furono colpiti e tirati esteriormente dai nascondigli per volte fino per i capelli.

Scarso posteriormente, un’unita di agenti fece scorreria di nuovo nella educazione Diaz-Pascoli, qualora si trovavano le redazioni di radiotrasmissione e giornali cosicche avevano documentato il riunione e i fatti avvenuti nella insegnamento circostante. Gli agenti obbligarono i giornalisti verso sospendere le loro operosita, sequestrarono alcuni supporti cosicche contenevano riprese dei tre giorni di vertice e distrussero i calcolatore elettronico degli avvocati del GSF.

Terminato il rissa all’interno della istruzione Diaz-Pertini, l’edificio fu perquisito e alcuni oggetti, privo di affinche ne fossero identificati i proprietari, furono sequestrati. Fu ulteriormente attestato cosicche le paio bottiglie molotov presenti tra gli oggetti sequestrati, cosicche accreditavano la spirito di black bloc all’interno dell’edificio e in quanto fecero tanto frastuono nei giorni successivi all’episodio, furono introdotte nella insegnamento come parte di una “scellerata lavoro mistificatoria” dagli agenti stessi, affinche le avevano recuperate in citta nei giorni precedenti.

L’irruzione nella scuola Diaz-Pertini termino per mezzo di 63 feriti gravi, 3 vittime sopra prognosi riservata e una bersaglio per coma. Tutti i 93 occupanti furono arrestati e accusati di unione verso rubare finalizzata al depredazione e alla sfacelo (infrazione disciplinato dall’art. 419 c.p. cosicche prevede una la carcerazione da 8 verso 15 anni e la cui attenzione e sembrata vessatoria nei confronti degli imputati).

La maggior porzione degli occupanti fu calibro negli ospedali della citta, intanto che coloro giacche non erano mediante gravi condizioni furono trasferiti alla presidio di Bolzaneto, ove subirono trattamenti inumani e degradanti, di cui non si trattera con attuale prova. Verso queste vittime, perche si sono appellate alla filo Europea dei Diritti dell’Uomo, sono stati da poco offerti €45.000 durante allontanare le accuse nei confronti del privato della questura . Verso tutti gli occupanti le accuse di desolazione e saccheggio terminarono mediante un’assoluzione.

Insinuazione facile e aggravata;

Brutalita di gabinetto: constatato particolarmente nell’arresto irregolare e infondato degli occupanti;

Lesioni personali semplici e aggravate;

Detto abusivo di armi da ostilita: a proposito di all’utilizzo dei sopracitati manganelli tonfa.

Intanto che i processi venne confermato perche la “condotta violenta e coordinata”, “non giustificata (…), punitiva, vendicativa e diretta all’umiliazione e alla sofferenza fisica e cerebrale delle vittime” non epoca stata giustificata da ostilita ne apparenza di black bloc e in quanto l’irruzione eta un’operazione militarizzata insieme lo meta di effettuare “numerosi arresti, ed mediante allontanamento di fine di ordine legale, mediante quanto periodo rigoroso porre rimedio vicino i media all’immagine di una pubblica sicurezza percepita maniera impotente” appresso i disordini verificatisi nello spazio di i giorni precedenti a Genova.

I processi si protrassero a esteso; questo non verso inadempienze da ritaglio delle corti, ciononostante per origine della molteplicita del caso e della popolare omerta della gendarmeria di condizione, giacche non contribui all’identificazione degli agenti coinvolti: erano state, difatti, consegnate fotografie a causa di degli agenti in quanto risalivano a assai epoca precedentemente (es. immagine di cresime ovvero matrimoni), attraverso cui risultava irrealizzabile riconoscerli.

Michelangelo Fournier, l’allora vicequestore spettatore alla educazione posteriormente i fatti, defini l’irruzione che una “macelleria messicana”.

I processi in i fatti della Diaz arrivarono fino all’ultimo grado di sentenza. Al termine del procedimento penale nessuno fu galeotto a causa di i maltrattamenti perpetrati nella insegnamento, poiche i delitti di lesioni semplici e aggravate caddero durante ordine. Le condanne confermate dalla palazzo di soppressione riguardano invece i tentativi di discolpa di questi maltrattamenti e l’assenza di inizio fattuale e giuridica durante l’arresto degli occupanti.

Inoltre, durante pregio dell’applicazione della legge sull’indulto, queste asta furono ridotte sagace per raggiungere una corso compresa tra tre mesi e un vita di prigionia.